La doma – Prima volta in sella – VIDEO 1


 

Salire per la prima volta in sella è l’ultima tappa di tutto il lavoro preparatorio da terra e la prima del lavoro che seguirà sul cavallo montato.

Giungere a questo momento con un’adeguata e precedente preparazione predispone il puledro a vivere un’esperienza senza particolare stress o traumi.

Personalmente ritengo che questo momento incida particolarmente sul futuro psicologico, fisico ed emozionale del puledro ed è qualcosa che gli resterà impressa per tutta la vita. Per questo motivo mi impegno a far si che esso lo viva come qualcosa di ‘naturale’ fin dai primi approcci.

La prima volta in sella deve essere una sessione di lavoro breve e non deve pretendere molto dal puledro.

Ritengo che fin da subito sia necessario far “registrare” nella sua mente poche cose e semplici da eseguire. Aspettative ridotte e molte ricompense devono essere le strategie di addestramento da adottare per lasciare al puledro il desiderio di collaborare e di apprendere.

Nel VIDEO si può vedere la prima  volta in sella di un puledro maschio caratterialmente molto equilibrato che nella preparazione da terra non aveva mai assunto comportamenti di particolare rifiuto od opposizione al lavoro ed è per questo motivo che non viene effettuata in un tondino.

Saper valutare le condizioni per poter effettuare una doma in sicurezza è soggettivo e varia in base all’esperienza dell’addestratore e dalle caratteristiche del puledro da domare.

Tuttavia, quando scelgo di effettuare la prima salita in sella in arena preferisco evitare di essere trattenuto alla corda da qualche assistente perchè ritengo che quel tipo di approccio possa risultare più pericoloso del lasciare il cavallo libero.

In ogni caso la reazione del puledro alla prima volta che saliamo in sella è la risposta al lavoro che abbiamo fatto precedentemente. Se è positivo significa che abbiamo svolto una preparazione corretta, se invece è negativo significa che non eravamo pronti 🙂

Se vuoi approfondire l’argomento doma clicca QUI e leggi l’articolo: Colt-Starting Compass

Articoli correlati:

Condividi l'articolo!


Informazioni su gabrielecavallin

Tecnico federale di 2° livello di equitazione americana e trainer che per passione personale studia e pratica i metodi moderni di comunicazione con il cavallo. Le sue fonti di ispirazione sono Monty Roberts, John Lyons, Pat Parelli e Clinton Anderson in particolare, ovvero i migliori addestratori dei metodi così detti naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un commento su “La doma – Prima volta in sella – VIDEO

  • Laura

    Ciao Gabriele, grazie di condividere i tuoi preziosi consigli. E’ la nostra prima esperienza (mia e del mio compagno) con il nostro puledro di 3 anni e mezzo e siamo molto contenti dei risultati finora raggiunti. Ma ho una domanda su una difficoltà che il puledro sta presentando, una volta che si sale in sella non mostra particolari desideri di muoversi eheh, cioè non associa ancora la voce della persona in sella che chiede il passo al fatto di doversi muovere al passo. Da terra si, ma una volta in sella fa solo qualche passo (2 o 3) e si ferma da solo. Come si potrebbe procedere in questi casi? Vogliamo evitare di desensibilizzarlo agli aiuti che finora conosce. E l’azione delle gambe non sappiamo come introdurla nel modo piu corretto perchè lui capisca e la associ al movimento. ringrazio anticipatamente della risposta. Laura