Esercizi da terra: cessione del treno anteriore


Per treno anteriore intendiamo l’insieme di testa, collo e spalle del cavallo. Interagire in questa zona significa lavorare sia in zona 2 che in zona 3.

Ricordo che le zone di lavoro sono 5.

Zona 1 – si trova davanti al muso del cavallo

Zona 2 – interagisce con la testa e il collo

Zona 3 – interagisce con le spalle e il tronco

Zona 4 – interagisce con le anche e il posteriore

Zona 5 – si trova dietro la coda del cavallo

Tutti gli esercizi che facciamo da terra, servono non solo ad allenare la parte fisica del cavallo, ma anche a interagire con la sua mente e a stabilire un rapporto.

Far cedere il treno anteriore è un esercizio molto utile e insegna al cavallo a muoversi, incrociando glia arti anteriori. Un’ottima preparazione per i passi laterali e lo spin.

Per quanto riguarda il rapporto è un esercizio che insegna il rispetto. Non dimentichiamo che in natura, allo stato brado, il cavallo che fa muovere un’altro cavallo, è il cavallo dominante. Applicando questo principio, con questi esercizi, confermeremo la nostra leadership e il cavallo ci rispetterà.

Per eseguire questo esercizio utilizzeremo, come negli altri esercizi da terra, pressione costante e pressione ritmica.

Far cedere il treno anteriore con pressione costante

Possiamo utilizzare uno stick, la punta delle dita o qualsiasi altro oggetto. L’importante e far capire al cavallo che deve cedere e sottrarsi da una pressione fatta con contatto e non resistere o spingere contro.

Seguiamo lo stesso metodo e gli stessi principi che abbiamo usato nella cessione del posteriore con pressione costante, ma questa volta i punti di contatto saranno il collo e la regione della spalla.

Dopo aver costruito e consolidato una buona base, per rifinire questo esercizio, possiamo spostare il treno anteriore del cavallo, facendo richiesta con la sola pressione della dita della mano.

articolo-cessione-ant-3

Il risultato finale deve essere quello di riuscire a muovere il cavallo, con un tocco leggero e una risposta rapida.

Applicare pressione costante in questo esercizio, prepara il cavallo alla neck rein o redine d’appoggio, con risultati sorprendenti.

Far cedere il treno anteriore con pressione ritmica

L’obiettivo è quello di spostare il cavallo senza toccarlo.

Possiamo utilizzare uno stick, il braccio o qualsiasi altro oggetto. L’importante e dare un ritmo crescente di energia per ottenere il movimento e fermarsi appena il cavallo risponde.

Seguiamo lo stesso metodo e gli stessi principi che abbiamo usato nella cessione del posteriore con pressione ritmica, ma questa volta la nostra posizione deve essere tra la testa e le spalle del cavallo.

articolo-cessione-ant-1

In questi esercizi bisogna fare molto attenzione a come usiamo il linguaggio del corpo e la nostra energia.

I cavalli sono abilissimi negli spostamenti e nell’utilizzare il loro corpo per difendersi o per opporsi ad alcuni movimenti. Hanno un’ottima percezione degli spazi e per istinto capiscono sempre qual è la migliore via di fuga.

Per una buona riuscita dell’esercizio, dobbiamo imparare molto bene a muoverci. Variare, anche di poco la nostra posizione, fa cambiare di molto la risposta del cavallo.

articolo-cessione-ant-2

Dopo aver costruito una buona base, per rifinire questo esercizio, abbassiamo lo stick verso il basso e limitiamoci a muoverlo con ritmo verso il treno anteriore. Il risultato finale deve essere quello di riuscire a spostare il cavallo, solo con lo sguardo e la postura del corpo.

In sostanza, comunicare con lui, come se fossimo anche noi un cavallo!

Condividi l'articolo!


Informazioni su gabrielecavallin

Tecnico federale di 2° livello di equitazione americana e trainer che per passione personale studia e pratica i metodi moderni di comunicazione con il cavallo. Le sue fonti di ispirazione sono Monty Roberts, John Lyons, Pat Parelli e Clinton Anderson in particolare, ovvero i migliori addestratori dei metodi così detti naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.