Esercizi in sella – Disimpegno del posteriore – VIDEO 1


 

Il disimpegno del posteriore è un esercizio poco utilizzato e a mio avviso sottovalutato rispetto alla funzione e al ‘potere’ che ha sul cavallo. Tuttavia è uno degli esercizi che pratico nel mio metodo e che adotto in particolare per la ginnastica dei puledri per avere il controllo della groppa.

Non si tratta però di un semplice pivot sugli anteriori, ma si tratta di una cessione alla gamba, con il fine di disinnescare la spinta e la potenza degli arti posteriori. Quando un cavallo accetta il disimpegno del posteriore, significa che accetta la guida e i comandi del cavaliere e che dimostra un atteggiamento arrendevole e disponibile.

Un esercizio completo: fisico, mentale ed emotivo.

L’obiettivo, oltre a muovere il posteriore e a incrociare gli arti, è quello di far cedere le spalle, il collo e la nuca, insegnando al cavallo a rimanere morbido e rilassato.

Torna molto utile con cavalli irrispettosi o impauriti e oltre a essere una buona ‘ginnastica’, lo si può usare  in situazioni di emergenza per fermarsi senza tirare tutte e due le redini sulla bocca.

Flettere la testa e il collo del cavallo di lato serve a bloccare l’avanzamento in avanti e a rendere più efficace la spinta della gamba del cavaliere nel chiedere il disimpegno.

Gli arti anteriori in questo esercizio devono restare il più fermi possibile.

Il cavallo deve imparare a disimpegnare il posteriore senza opporre resistenze e senza muoversi in avanti o di lato.

La mano del cavaliere con la redine diretta deve muoversi verso la propria anca e la posizione in sella deve essere leggermente modificata con la rotazione del bacino all’indietro.

Lo sguardo del cavaliere deve essere rivolto verso il posteriore del cavallo e la gamba interna del cavaliere deve spingere posizionandosi dietro al sottopancia.

Avere il controllo del posteriore è un passaggio molto importante nell’addestramento completo del cavallo, perchè si riflette nella buona riuscita di molte altre richieste e manovre.

Partenze e cambi di galoppo sono tra le più importanti ma può essere utile anche in altre situazioni. Ad esempio per sbloccare cavalli che fanno fatica o non vogliono arretrare e nell’esercizio della groppa in dentro-groppa in fuori.

Un esercizio da insegnare con calma e pazienza che non può mancare nell’addestramento del cavallo per il controllo di tutte le sue parti del corpo e che può essere insegnato precedentemente nel lavoro da terra.

( Vedi QUI il mio articolo: Esercizi da terraCessione del posteriore )

Se vuoi approfondire questo argomento clicca QUI e leggi l’articolo: Disengagement is a Powerful Control

 

Articoli correlati:

Condividi l'articolo!


Informazioni su gabrielecavallin

Tecnico federale di 2° livello di equitazione americana e trainer che per passione personale studia e pratica i metodi moderni di comunicazione con il cavallo. Le sue fonti di ispirazione sono Monty Roberts, John Lyons, Pat Parelli e Clinton Anderson in particolare, ovvero i migliori addestratori dei metodi così detti naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Un commento su “Esercizi in sella – Disimpegno del posteriore – VIDEO