Che cosa fare se il cavallo si impenna


L’impennata

Movimento naturale che si manifesta con il repentino innalzamento della parte anteriore del cavallo. Gli arti posteriori restano appoggiati a terra facendosi carico del peso mentre quelli anteriori si sollevano in aria. Intensità e altezza del “gesto” variano in base ai fattori scatenanti e alle circostanze.

Cosa fare

La prima cosa da fare per sapere come intervenire quando il cavallo si impenna è capire perchè lo fa analizzando il ‘contesto’.

Foto-Articolo-Cosa fare se il cavallo si impenna-2

Cause

Sono molte le cause dell’ impennata. Il cavallo può avere questa reazione per dolore, ansia/paura, euforia/eccitazione/nervosismo, pigrizia/mancanza di rispetto, abitudine.

Dolore

Se la causa dell’impennata è il dolore fisico, nella maggior parte dei casi riguarda problemi rilegati alla bocca o ai denti ma non sono da escludere problemi al collo o ad altre parti del corpo.

I problemi più comuni ai denti o alla bocca del cavallo sono dovuti a irregolare sviluppo della tavola dentaria, a denti sporgenti, a infezioni, ferite, ecc.

Imboccature inadeguate o mal posizionate e mani troppo severe del cavaliere possono essere causa di ferite alla lingua, alle gengive, al palato, alle labbra, ecc.

In questi casi il cavallo si impenna nel tentativo di sottrarsi e alleviare il dolore avvertito in bocca.

Altra cosa invece è il dolore inferto al cavallo in altro modo, attraverso l’uso degli speroni, di fruste, frustini, ecc. in cui l’impennata può essere il ‘disperato’ tentativo del cavallo di liberarsi del cavaliere.

Soluzioni

Evitare di montare il cavallo.

Curarlo fino a guarigione completa.

Affidarsi a un professionista per la scelta dell’imboccatura, per una rieducazione alll’uso delle mani e per un miglior ‘approccio’ al cavallo.

Ansia/Paura

I cavalli che si impennano per paura compiono un movimento istintivo per qualcosa che li ha spaventati in quell’istante ma a differenza di altri comportamenti di fuga, l’impennata può essere vista anche come un segnale di attacco.

Quando un cavallo ha la percezione di non poter scappare potrebbe decidere di dover lottare e difendersi da qualcosa o qualcuno.

In questi casi è molto frequente che il cavallo si impenni anche per ‘rampare’ con gli arti anteriori.

Se invece la causa dell’impennata è l’ansia, il comportamento non dipende da uno spavento ma da un’azione preventiva che il cavallo mette in atto di fronte a un evento che sta per compiersi o a un’esperienza spiacevole già vissuta.

Elevarsi in aria può intendersi anche come un gesto che il cavallo compie per aumentare il campo visivo, per riuscire a individuare qualcosa che lo “preoccupa” e che in quel momento non riesce a vedere.

Soluzioni

Quando il cavallo prova ansia o paura sta reagendo con la parte istintiva del cervello e non è nelle condizioni di apprendere. Bisogna quindi ignorare l’impennata ed evitare di punirlo.

Nell’immediato, se lavorato da terra, muovere il cavallo in avanti mantenendosi a distanza di sicurezza.

In sella, evitare di tirare le redini, spostare il peso in avanti e cingere il collo del cavallo con le braccia.

Nel lungo termine, rieducare il cavallo con metodi che non gli facciano rivivere situazioni di ansia e paura.

Foto-Articolo-Cosa fare se il cavallo si impenna-1

Euforia/Eccitazione/Nervosismo

L’euforia che esprime un cavallo liberato al paddok dopo molte ore di box si traduce in corse all’impazzata, piroette, sgroppate ed esuberanti impennate. Un modo per liberare le sue energie ed esprimere gioia di vivere.

Così come il gioco tra cavalli in libertà, in particolare tra puledri maschi che vogliono simulare con l’impennata le lotte tra stalloni nel periodo degli accoppiamenti.

L’impennata del cavallo in libertà rappresenta un’espressione di salute, forza, energia, vigore, eccitazione.

Si trasforma in nervosismo quando il cavallo che viene lavorato, sia da terra che in sella, si sente trattenuto, costretto, vincolato.

L’impennata può essere interpretata in alcuni casi come il ‘debordare’ da una sensazione di claustrofobia.

Quando il cavallo è confuso o si sente aggredito, sotto pressione, quando sono chiuse le vie di fuga e trova libera solo quella verso l’alto.

Soluzioni

La soluzione in questi casi è quella di conoscere il proprio cavallo, anticipare le sue mosseo evitare di provocarle.

Nell’immediato, se montato, evitare di trattenerlo o bloccarlo con due redini ed  eseguire una cessione del posteriore ogniqualvolta si sente che il cavallo sta alleggerendo l’anteriore per impennarsi.

Nel lungo termine, rivedere il proprio modo di cavalcare ed allenare il cavallo sul piano emotivo.

Evitare di alimentare il cavallo in modo eccessivo rispetto all’attività che svolge.

I cavalli consumano le loro energie con il movimento ed è sempre meglio cavalcare un cavallo che non abbia troppa “carica” accumulata da smaltire.

Pigrizia/Mancanza di rispetto

Se un cavallo si impenna perchè non vuole avanzare, potrebbe non trattarsi di un fatto fisico o emotivo ma di un atteggiamento mentale!

I cavalli sono capaci di mettere in atto comportamenti decisamente pericolosi per evitare il lavoro e uno di questi è senza dubbio l’impennata. La pericolosità rientra nel fatto che il cavallo in quest’azione potrebbe perdere l’equilibrio e ribaltarsi.

Quando il cavallo trova il lavoro noioso, poco stimolante o particolarmente impegnativo, l’impennata può essere un modo per creare un ‘diversivo’ o per imporre la volontà di non muoversi.

Se il cavallo invece arriva a questo comportamento per poca o nessuna considerazione del cavaliere si tratta di mancanza di rispetto.

Soluzioni

Riconquistare il rispetto del cavallo con il lavoro da terra.

Essere più chiari e determinati con i comandi in sella e applicare la ‘pressione’ necessaria affinchè il cavallo pensi ad avanzare.

Variare il tipo di lavoro.

Farsi aiutare da un professionista.

Foto-Articolo-Cosa fare se il cavallo si impenna

Abitudine

Quando il cavallo ripete lo stesso tipo di comportamento per almeno tre volte, si può già considerare abitudine.

Se riesce a capire che può utilizzare l’impennata per evitare di fare qualcosa che non vuole fare, possiamo stare certi che inizierà a farlo come abitudine.

L’impennata è una delle azioni che più impaurisce i cavalieri inesperti e molto convincente per far scendere da sella i meno temerari.

Tutti i comportamenti che si ripetono nel tempo creano degli schemi mentali.

Più a lungo si ripetono, più si radicano nella mente del cavallo e del cavaliere.

Soluzioni

Creare ‘scomodità’ quando il cavallo si impenna.

Incentivarlo al lavoro con rinforzi positivi.

Rivolgersi a un professionista.

Articoli correlati:

Why horses rear and what to do about it

Condividi l'articolo!


Informazioni su gabrielecavallin

Tecnico federale di 2° livello di equitazione americana e trainer che per passione personale studia e pratica i metodi moderni di comunicazione con il cavallo. Le sue fonti di ispirazione sono Monty Roberts, John Lyons, Pat Parelli e Clinton Anderson in particolare, ovvero i migliori addestratori dei metodi così detti naturali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.